Passioni, viaggi

Il fascino di Budapest

L’est europeo: un mondo tanto diverso dal nostro quanto affascinante.
Ma è davvero così diverso?
Ecco quello che ancora non sapete sull’est europeo: oggi andiamo a Budapest.

6 foto
-Molo delle scarpe

Capitale dell’Ungheria, Budapest è tra le più iconiche capitali dell’est. Essa, attraversata dal Danubio, si divide in due zone: Buda, la parte storica, e Pest, la parte moderna. La città, però, abbonda di monumenti in entrambe le parti.

8 foto
-Parlamento, laterale

Particolare prestigio viene dato dalla sede del parlamento, gioiello dell’arte neoclassica e il più grande edificio parlamentare europeo. Esso è diviso in due parti, ma è possibile visitarne solo l’ala destra, dove fondamentale è la sala dei gioielli della corona, che, come dice il nome, ospita la corona dei re d’Ungheria.

2 foto
-Parlamento, frontale

Sempre nella zona di Pest viene ospitata la piazza degli eroi. Questa grande piazza prende il nome dalle strutture arcuate che ne “abbracciano” il complesso. Ogni arco al suo interno ospita una statua raffigurante a sinistra i benestanti, mentre a destra riconosciamo i malfattori.

hdr-Piazza degli eroi

Spostandosi nella zona di Buda, altro elemento degno di nota è il castello di Buda, che più che essere un castello è un’intera collina che ospita il castello, il bastione dei pescatori, musei e la chiesa di S. Matteo.

9 foto
-Bastione dei pescatori

4 foto
-Chiesa di S. Matteo

Oltre ad essere così ricca di monumenti, la città emana un particolare fascino nel periodo invernale  grazie ai mercatini natalizi che riempiono la zona dell’opera, dando l’occasione a turisti e non di trovare ogni sorta di prodotto tipico e non (salame ungherese, sapone, marzapane, abbigliamento invernale, ecc…)

5 foto
-Mercato natalizio

3 foto

-Curiosità:tipico cibo ungherese è anche il salmone affumicato, il quale regna sovrano il mercato nel periodo invernale perché caldo e da mangiare in stile “fast food”

Infine, se le visite guidate non fanno per voi, Budapest offre molte attività di svago: potete passeggiare nei diversi parchi  adornati dalle statue ricordo dei tempi del nazismo e della resistenza ungherese al comunismo; potete sfidarvi sulla pista da pattinaggio vicino a Piazza degli eroi, la più grande su ghiaccio d’Europa (attenti, potreste incontrare qualche campione di pattinaggio artistico!); rilassarvi scoprendo da vicino come funzionano le terme romane; ammirare il Danubio in tutto il suo splendore con una visita in battello, sia diurna che serale.

1 foto
-Pista di pattinaggio

Insomma, Budapest è l’ideale per chi non sa stare fermo, ma badate bene a saper sfruttare il vostro tempo, perché non ci si annoia mai!

Beatrice Barraco 2C