Attualità

E ora dove vado?

I cittadini di Marsala nell’ultimo periodo sono stati costretti a cambiare le proprie abitudini a causa dei disagi provocati dalla chiusura delle strade.

Questo problema è principalmente fondato sul fatto che gli amministratori della città non avvisano adeguatamente gli abitanti dei lavori che interessano le principali vie di collegamento del centro urbano. Questi ultimi si ritrovano a vagare per le strade , eccessivamente trafficate. Ciò comporta problemi estremamente rilevanti, quali arrivare in ritardo a scuola o a lavoro ,eccessi di velocità, sovraffollamento urbano e ,soprattutto , insicurezza stradale per persone e mezzi di locomozione.

Marsala sembra essersi trasformata in un enorme formicaio, pieno di viottoli invasi da ogni genere di veicoli, grandi e piccoli, alti e bassi. I conducenti dei quali condividono tutti lo stesso dubbio:” E ora dove vado?” La risposta non è così semplice come sembra: la situazione è ormai diventata insostenibile per tutti, dato che anche per compiere il più piccolo spostamento, bisogna attraversare tragitti sconosciuti persino a chi programma le cartine della città. Particolare disagio è stato creato mercoledì 9 ottobre con la chiusura di corso Gramsci e, nella stessa giornata, l’apertura del nuovo tribunale nella stessa via; l’orario più critico si è rivelato quello tra le 13.15 e le 15, che costituisce l’intervallo di uscita dei numerosi plessi situati nelle vicinanze.

Grandi e piccoli sono stanchi di arrivare a casa ,di norma distante 5 minuti, dopo mezz’ora. Prima avevamo delle strade sterrate ,rovinate, piccole e sempre troppo affollate, ma almeno erano agibili! Adesso, invece, c’è solo tanta confusione e smarrimento e nonostante i continui lavori, le strade sono sempre poco efficienti. Una soluzione potrebbe essere, per esempio, l’uso di più mezzi pubblici e meno mezzi privati o ancora la circolazione a targhe alterne per far sì che si crei meno traffico.

Beatrice Barraco, 2 C

Giorgia Bertolino, 5 F

Valeria Mezzapelle, 5 F

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...